Stufe d'arte di Axel Berberich

 

il calore del sole tra le mura domestiche

la stufa cucina con forno

il camino aperto

il forno

il fuoco

i materiali

Una stufa ad accumulo e ad irraggiamento ci dona un calore simile a quello del sole alle nostre latitudini. Come il sole scalda la terra e la fa diventare accogliente e fertile, così la stufa crea in inverno un clima domestico che ci fa percepire una fonte di calore naturale che riesce a toccare e a penetrare noi e l’ambiente, le mura, i pavimenti, i mobili, … che piano piano si scaldano, proprio come il sole scalda la terra, e creano assieme alla stufa un clima sano, piacevole e mite con un’aria pulita e leggera.

Oltre a questi aspetti più materiali la stufa riesce a donarci con la presenza del fuoco un equilibrio e armonia spesso mancanti nella nostra quotidianità tendenzialmente veloce e frenetica: Il suo calore e la sensazione di accoglienza creano una centralità e una disponibilità di incontro e tempo per quietarsi.

Tecnicamente, il calore come conosciamo dal sole, si riesce a creare in modo simile con tutti i riscaldamenti che funzionano ad irraggiamento; può essere una stufa in muratura oppure un riscaldamento a parete la cui fonte di calore proviene dall’acqua calda o da una resistenza elettrica o altro, che trasmettono su un intonaco o un panello di pietra artificiale e questa massa di sostanza minerale scalda tramite irradiazione l’ambiente.

Anche se in commercio si trovano di solito panelli utilizzabili solo con bassa temperatura (30°/ 40° C), la temperatura più piacevole si otterrà intorno a 80° – 100° C, che corrispondono ad un’intensità di calore del sole in primavera oppure autunno. Tecnicamente non esistono problemi di realizzazione, anche se il mercato di solito non propone una soluzione del genere.